lunedì 24 febbraio 2014

La primavera musicale di Chanel

Una sinfonia di colori che annuncia la bella stagione: è così che si presenta il trucco primaverile 2014 di Chanel.
Notes de Primtemps potrebbe essere il titolo di un cortometraggio musicale. Protagonisti colori vitaminici per far dimenticare l'inverno lungo e piovoso che ancora viviamo; e colori sobri ed eleganti per quel continuum sobrio e chic che è da sempre la Maison francese.
Ombretti, rossetti, blush e gloss insieme per tirar fuori le armonie insite nel viso di ogni donna: Chanel si fa portavoce di una primavera che svela la nostra femminilità attraverso un make up fresco e allo stesso tempo accattivante.
Che sia un rossetto vivace o un gloss trasparente, uno smalto o da un profumo fiorito: ognuna trovi la sua nota preferita e componga la sua melodia: un tocco di colore, si sa, non guasta mai!

Ma corriamo ad ascoltare alcune note del magnifico trucco proposto da Chanel per questa Primavera 2014:


La palette ombretti propone quattro tonalità "nude" che donano a tutte e con le quali si possono giocare infinite sfumature: dalle più intense alle più naturali. Dallo smokey nei toni del marrone tostato e del lavanda/malva a alla leggerezza delle due tonalità più chiare: l'albicocca e l'avorio madreperlato: cromie classiche e intramontabili che non devono mai mancare in un beauty che si rispetti (eh eh!).
La polvere degli ombretti è di ottima qualità: setosa, satinata e molto pigmentata, aderisce bene alle palpebre e si sfuma facilmente. Il trucco dura parecchie ore ma è sempre meglio stendere  l'ormai indispensabile primer (ma prima che lo inventassero...come facevamo??).
Unica nota un po' negativa nel packaging:...gli applicatori per le polveri...: pennellini troppo piccoli e un po' scadenti, io li uso per comodità ma li trovo davvero scomodi da maneggiare (la palette costa 50 Euro ed è un edizione limitata).

 
La primavera porta con sè un incarnato radioso e guance in bella mostra con un dictat che accomuna tutte le collezioni: l'effetto bonne mine, o effetto "salute" come piace dire a me. Le blush creme de Chanel si accendono di due tonalità vivaci e frizzanti: Chamade, un rosso rosato e Intonation, un rosa corallo. Sono texture molto intense e pigmentate: basta prelevarne un po' con le dita e picchiettare bene per avere delle guance meravigliose. La qualità di questi blush  è straordinaria,  la creme è impalpabile e si sfuma facilmente posando sulle guance un velo satinato di colore vivace, mai artefatto.
Nonostante i blush in crema siano presenti in quasi tutti i brand, un bonus di superiorità mi sento di darlo a quelli di Chanel perché si sposano con la pelle alla perfezione, durano parecchie ore e non si depositano nei pori (il blush costa 34,50 Euro).






Per le labbra Chanel propone fresche tonalità rosa e rosso corallo. Tra i rossetti Rouge Allure io ho scelto  una tonalità accesa, vibrante, tra il rosso e l'arancio. Devo ammettere che dopo i colori più scuri indossati lungo l'inverno ho avuto qualche difficoltà, mi sembrava troppo squillante come nuance. Dopo averlo indossato varie volte, mi sono ricreduta contestualizzando questo colore con il clima e l'abbigliamento primaverile, direi che è delizioso!
I Rouge allure velvet invece(i rossetti dal finish vellutato e opaco che tanto amo), proposti in questa collezione non incontrano il mio gusto: trovo che non siano primaverili, un rosa neon e un malva scuro spengono il sorriso più radioso...secondo me suonano come delle stonature all'interno di una splendida collezione che si presenta davvero come una melodia primaverile allegra e sofisticata.




Note di primavera
vi respiro...



4 commenti:

  1. Risposte
    1. E' vero, una delle palette più interessanti degli ultimi tempi. E non solo per la scelta dei colori, anche per la qualità delle polveri.
      Un bacio :)

      Elimina
  2. CIAO!ti ho taggato in un post sul mio blog, se ti va passa a sbirciare! un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale e grazie!!
      Buon fine settimana :)

      Elimina