sabato 20 aprile 2013

La riforma dei minerali

 
Vi è mai capitato di fidelizzarvi tanto a un prodotto e proprio quando siete ormai convinte di non poterne fare più a meno qualcosa vi sveglia bruscamente?
L'articolo di oggi nasce proprio da una piccola grande delusione legata a un fondotinta che mi ha accompagnata per diversi anni: il mineral foundation di Nevecosmetics, una deliziosa azienda italiana dedicata al make up minerale, vegetariano e vegano.
Ho iniziato a usare il minerale perchè in passato non amavo particolarmente le texture liquide dei fondotinta. La mia pelle mista gradiva maggiormente le formulazioni in polvere libera, più leggere e, quindi, traspiranti. Oggi la scelta del fondotinta da usare è un po' cambiata: spesso indosso anche fondi liquidi perchè alcune zone del viso necessitano di più idratazione. A suo tempo cercavo un fondotinta che aiutasse la pelle a sporcarsi il meno possibile e che tenesse a bada l'oleosità della zona T, per tutti i giorni il minerale era perfetto (ma anche per le grandi occasioni).

mercoledì 17 aprile 2013

Secret Camuflage di Laura Mercier: l'alleato a portata di imperfezione

La scorsa estate il viaggio a Parigi ha arricchito il mio beauty di un prodotto di cui non potrei più fare a meno, tanto lo considero valido e performante, uno di quei cosmetici che assolve perfettamente allo scopo per cui è stato creato: camuffare qualsiasi cosa disturbi la serenità del nostro faccino ;).
E' un alleato, un cosmetico che non tradisce ;).


Il Secret Camuflage di Laura Mercier, nota make up artist francese, è un correttore compatto in pasta abbastanza dura, studiato appositamente per coprire qualsiasi imperfezione e per rimanere inalterato parecchio tempo (ecco spiegata la texture solida del prodotto). E' un correttore, dunque, che camuffa e mimetizza rossori, discromie, brufoli. Se utilizzato con parsimonia, a causa della sua consistenza, è perfetto anche per la zona perioculare: piccole dosi di correttore coprono davvero tutto, l'importante è sfumare bene per evitare che si depositi nelle piccole rughe. Prima di utilizzarlo io consiglio di idratare bene la pelle: la consistenza del secret camuflage potrebbe seccare un po' la zona del viso in cui si applica, il suo compito è quello di coprire e rimanere sulla zona coperta il più a lungo possibile, sulla pelle non sufficientemente idratata verrebbero fuori delle pellicine e chiazzette antiestetiche. Grazie a un'alta percentuale di pigmento basta prelevarne una piccolissima quantità con un pennellino sintetico, o con le dita, e picchiettare sulla parte da coprire fino ad ottenere il risultato che si desidera.