lunedì 25 marzo 2013

Il vestito inaspettato, Le Petite Robe Noir di Guerlain

"Gentile Valentina con questo pensiero speriamo di farle cosa gradita affinchè si possa riparare l'incoveniente da lei subito...Cordiali saluti...Lo staff Guerlain".

Qualche tempo fa ho ricevuto un pacchetto a casa. Era un giorno piovoso e, sapendo dell'arrivo del corriere, ho trascorso tanto tempo alla finestra, io col mio piccolo in braccio che si sarà chiesto mille volte cosa avesse la sua mamma da guardare fuori. Fremevo perchè il mittente di quel pacco tanto atteso era Guerlain, la Maison parigina che adoro da una vita, da quando, con esattezza, ho iniziato ad avere cognizione di quanto potesse essere appagante truccarsi.
Dentro il pacchettino c'erano due scatole in un pallido e raffinato rosa confetto decorate da un fiocchettino con piccoli inserti di un nero vinilico, so chic.

giovedì 21 marzo 2013

Prendiamoci cura dei bebè!

Prendo spunto da una mail che ho ricevuto da una cugina in dolce attesa per parlare di un argomento che mi sta molto a cuore e che, a suo tempo, ho approfondito e studiato :).
Da attenta e scrupolosa consumatrice di cosmetici, quando ho saputo di aspettare un bimbo ho iniziato a cercare i prodotti più adatti alla pelle dei neonati, una pelle che non ha bisogno di troppi intrugli; percio', mi sono detta: pochi prodotti ma buoni.


Nella scelta dei prodotti è necessario un po' di buonsenso e alcuni importanti accorgimenti, non occorre molto per soddisfare le esigenze del neonato. I cosmetici del bebè devono essere sicuri, formulati con estrema attenzione e rispetto...cosa che, invece, non sempre si riscontra nei prodotti che le varie aziende, più o meno famose, propongono da sempre. Per valutare un prodotto, più che all'estetica della confezione e al prezzo, bisogna dare un'occhiata alla lista degli ingredienti che lo compongono (e qui care mammine bisogna studiare un po'!!). Questo non significa assolutamente spendere di più...anzi!

venerdì 15 marzo 2013

La storia del Makeup raccontata da Robyberta...

Nonostante la pioggia battente e continua, sabato scorso, io, mio marito e il piccolo Francesco, siamo andati a Bologna, alla profumeria Douglas di Via Rizzoli perchè lì, vestita di un nero elegante e di sorrisi c'era Roberta Scagnolari, meglio conosciuta come Robyberta. La smilemaker, come Roberta ama definirsi, era lì per la promozione del suo primo libro: Make up, vi racconto i suoi segreti e la sua storia (Imprimatur editore).
In occasione della Beauty in Vogue Night e dell'apertura del Cosmoprof,  per la presentazione di un libro dedicato alla bellezza delle donne non si poteva scegliere location migliore...tra scaffali di profumi ed espositori di meravigliose linee trucco. L'autrice, visibilmente emozionata e accompagnata dal suo splendido sorriso,  chiacchierava con chiunque si avvicinasse con fare amichevole.

lunedì 4 marzo 2013

Patch rinfrescanti Incarose: un po' di tregua per il contorno occhi

Oggi ritorno su un argomento che mi sta molto a cuore ultimamente: gli occhi e la loro cura. Capita a tutti, per un motivo o per un altro, di dormire poco, di andare a nanna tardi, di svegliarsi presto, di passare molto tempo davanti al pc et similia. E sappiamo che la parte del corpo che, inesorabilmente, ci avvisa della nostra stanchezza sono gli occhi e la pelle del contorno: piccole rughette, stropicciature, occhiaia, borse e pure trolley.
Di rimedi per prendersi cura di questa parte così delicata del nostro corpo è pieno il mondo della cosmesi: creme con ingredienti molto ricercati e formule drenanti, idratanti e tonificanti. La ricerca cammina molto velocemente, i prodotti vengono presentati in maniera sempre più allettante: sta a noi e al desiderio che abbiamo di conoscere meglio i prodotti che compriamo, la decisione su cosa scegliere, su cosa la nostra pelle gradisce di più. Oltre alle creme, spesso costose, il mercato offre anche delle soluzioni alla portata di tutti, prodotti sos da tenere in borsa o dentro l'armadietto del bagno in caso di necessità impellenti. Piccoli ausili da utilizzare in sinergia con la crema specifica ovviamente.

venerdì 1 marzo 2013

Volume e intensità allo sguardo con i nuovi mascara Dior e Chanel


Le ciglia sono la cornice dei nostri occhi e quando applichiamo il mascara completiamo la loro bellezza e diamo una marcia in più al nostro viso. Le nuove formule di mascara promettono rese estetiche da guinness: c'è chi le allunga all'infinito, chi le incurva, chi le volumizza, chi le raddoppia...insomma abbiamo l'imbarazzo della scelta e ogni nostra esigenza è subito accontentata (ma noi ci accontentiamo davvero?). Il mascara è uno dei trucchi indispensabili per un beauty che si rispetti, non puo' mai mancare, è un grande alleato e puo' risollevare il nostro sguardo in un attimo...basta trovare la formula che più si confà alle nostre esigenze.
Io ne ho provati tanti e, da qualche anno, il MIO mascara preferito è l'Iconic di Dior...l'effetto che regala alle ciglia mi piace moltissimo: le allunga realmente, non fa grumi, le rende molto sofisticate, morbide e apre lo sguardo a dismisura.